I Misteri dell’Arte

La tomba di Amedeo Modigliani

24 gennaio 1920. Amedeo Modigliani morì a Parigi di tubercolosi. Oggi, in occasione del suo centenario, vogliamo ricordare il pittore attraverso alcune citazioni e attraverso il piccolo monumento funebre che troviamo nel noto cimitero di Parigi: Perè-Lachaise.

La battaglia dei Giganti

A Palazzo Te di Mantova, esiste una sala dove hai la sensazione che tutto ciò che ti circonda sta per crollarti sul capo. È una delle sale più impressionanti e belle del XVI secolo. Stiamo parlando della Sala dei Giganti, realizzata da Giulio Romano.

La tomba di Dante

Ravenna e Firenze vivono ormai da secoli, una disputa che non ha ancora modo di esser conclusa. L’oggetto di discussione è il padre della lingua italiana, vale a dire Dante Alighieri. Le sue spoglie riposano oggi a Ravenna, ma Firenze da tanto tempo ammenda il suo ritorno, anche invano… Oggi con il nostro esperto Roberto Langdone cerchiamo di capire la vicenda!

La Meditazione

Francesco Hayez è stato definito come il padre del Romanticismo pittorico italiano. Spesso gli viene solamente attribuito il quadro de Il bacio come emblema del periodo storico che ha caratterizzato il nostro Paese: il Risorgimento. In realtà esiste un altro tipo di quadro, molto iconico, che racchiude tutti quei sentimenti tipici di un italiano di fine XIX secolo. Stiamo parlando de La Meditazione. Il nostro esperto di misteri, Roberto Langdone ha cercato di analizzare questo quadro.

Ritratto di Signora

Nella nostra raccolta di articoli dedicati ai quadri di Klimt in Italia, abbiamo esaminato la Giuditta II di Venezia e le Tre età di Roma. Manca il terzo quadro, vale a dire il Ritratto di Signora, conservato a Piacenza. Non ci soffermeremo sulla storia del ritrovamento, bensì sul mistero che a portato al riconoscimento del quadro attribuito al noto artista.

La tecnica a figure rosse

Siamo sempre molto affascinati dall’antica arte greca. Eppure solo in pochi conoscono i segreti della realizzazione di queste opere d’arte. Oggi non parliamo della nota scultura o dei alti templi, bensì della ceramica. I vasi greci sono straordinari e con il tempo ci sono state numerose tecniche. Una fra queste e la nota tecnica a figure rosse. Ma come avveniva? Oggi il nostro esperto Roberto Langdone ha studiato il caso.

Torna su