La Mela Reintegrata

Una mela a Milano

Milano, Piazza Luca d’Aosta, zona stazione centrale. Al centro della piazza risiede una scultura poco compresa da tutti: la Mela Reintegrata di Michelangelo Pistoletto.

Brevi pillole storiche
La scultura nasce a Milano in occasione di Expo2015 ed esposta in piazza Duomo per lanciare un messaggio legato all’ambiente, al paesaggio e al rispetto della natura e allo sviluppo scientifico e tecnologico.  Al termine dell’esposizione, l’opera è stata spostata nella sua nuova sede.

Ti svelo un segreto
La scultura di 11 tonnellate di peso, 8 metri di altezza e 7 di diametro rappresenta per l’artista un ingresso in una nuova era nella quale mondo artificiale e mondo naturale si ricongiungono, producendo un nuovo equilibrio planetario. Secondo l’artista la mela rappresenta tre stadi:

  1. paradiso naturale, in cui siamo tutti all’interno della mela
  2. paradiso artificiale, rappresentato dal morso e dunque dall’uscita dal mondo naturale
  3. terzo paradiso, la cucitura del mondo artificiale con i mondo naturale attraverso la scienza e la tecnica

Cosa aspetti?
Se vuoi vedere di più… Visitala!

0 commenti su “La Mela Reintegrata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su