Un teschio da individuare

Roberto Langdone e il mistero del quadro di Holbein

Roberto Langdone è alla National Gallery di Londra per studiare un caso unico. Nell’opera di Holbein Gli ambasciatori c’è un teschio da individuare…

Il Mistero
Il quadro mostra due soggetti in primo piano con alcuni oggetti. Stando di fronte all’opera, guardando in basso c’è un disco che appare obliquo. Posizionandosi a lato del quadro… il disco muta in una forma ben riconoscibile: un teschio. Come mai questa scelta  artistica inconsueta?

L’Analisi
L’opera di Hans Holbein il giovaneGli ambasciatori mostra due figure: Jean de Dinteville, signore di Polisy (a sinistra) e George de Selve (a destra). Tra di loro sono presenti una serie di oggetti che rievocano l’impegno intellettuale e artistico finalizzato alla conoscenza. Ma la posizione del teschio in forma tridimensionale per un effetto ottico, definito anamorfosi è piuttosto inusuale. Perchè Holbein ha dipinto un teschio poco chiaro e poco visibile?

Le parole di Roberto Langdone

La presenza del teschio è solo uno strumento per comprendere i tanti significati che emergono dal quadro. 

I due ambasciatori sono al fianco di un tavolo decorato con una serie di oggetti che richiamano all’arte del Quadrivio: musica, aritmetica, astronomia e musica. Guardandoli dall’alto verso il basso, si procede con oggetti che richiamano lo studio e la ricerca, passando per oggetti che richiamano il diletto e il piacere.

Tutto si conclude con un teschio. Tutti gli oggetti materiali, tutti principi che richiamano l’uomo e la conoscenza e il piacere sono vani di fronte alla morte. Una morte che è difficile da osservare e da comprendere, ma con la fede (presente tramite la croce in alto a sinistra)  la si può contemplare. 

Holbein, famoso soprattutto per essere stato il ritrattista dei Tudor ha creato un’opera d’arte in cui propone al pubblico di vedere l’invisibile verità che si nasconde dietro la superficie delle apparenze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su