Una casa per Museo

Il Museo Poldi Pezzoli

A Milano, in via Manzoni 12, esiste un museo che conserva una delle più importanti raccolte artistiche italiane: il Museo Poldi Pezzoli. Tramite questo luogo culturale vogliamo raccontarvi la storia del suo fondatore e collezionista: Gian Giacomo Poldi Pezzoli.

Brevi pillole storiche
Il Museo nasce subito dopo la morte di Gian Giacomo Poldi Pezzoli, per conto del suo fidato amico Giuseppe Bertini, il quale seppe adattare la splendida dimora in un vero e proprio museo. Non troviamo solamente opere artistiche di importanti artisti, ma anche reperti di collezionismo.

Vissuto durante il periodo Risorgimentale, Gian Giacomo Poldi Pezzoli, ha voluto utilizzare il suo eclettismo per “difendere” l’italianità attraverso l’arte. Avendo difficoltà di entrare in politica o combattere fisicamente, decise di creare una sua collezione d’arte italiana per affermare lo splendore e la forza di una nazione che da lì a poco stava per unificarsi.

Oggi siamo abituati a ricordati i celebri personaggi come Garibaldi, Mazzini, Vittorio Emanuela, ma io oserei dire che Gian Giacomo Poldi Pezzoli rientra a pieno titolo nella cerchia di coloro che sono stati i padri della storia italiana. Qual’è stata la sua arma per combattere? Semplicemente l’Arte.

Ti svelo un segreto
All’ingresso del museo è possibile notare il suo ritratto realizzato da un noto artista italiano: Francesco Hayez. Il suo sguardo e la sua posizione sembrerebbe come se ci volesse dare il benvenuto a casa sua!
Inoltre un’altra particolare stana è lo Studiolo Dantesco: uno studio molto piccolo, ma ricco di decorazioni, che richiamano il mondo dantesco, la bellezze letteraria, culturale e artistica di quel tempo, in puro stile romantico!

Cosa aspetti?
Se vuoi vedere di più… Visitala!

0 commenti su “Una casa per Museo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su