Una chiesa doppia

Roberto Langdone e il mistero della chiesa di Santa Maria Incoronata

Roberto Langdone è a Milano per svelare il mistero della chiesa doppia di Santa Maria Incoronata.

Il Mistero
Girando per la via più cool del capoluogo lombardo (Corso Garibaldi) ci si imbatte in una chiesa dalla doppia facciata. E’ solo una chiesa oppure c’è qualcosa altro?

L’Analisi 
Il fatto che la doppia chiesa abbia una sola titolazione, fa comprendere che l’edificio è uno solo. Inoltre la doppia facciata non presenta un carattere singolare: una è copia dell’atra. Questa può essere una importante chiave di lettura.

Le parole di Roberto Langdone

Il caso è davvero curioso. Le due facciate sono state costruite in due periodi storici differenti. Guardando il sagrato, la chiesa di sinistra è la più antica, di età comunale. Nel Quattrocento, in occasione dell’incoronazione di Francesco Sforza a Duca di Milano, la chiesa restaurata in stile gotico dai frati agostiniani fu intitolata a Maria Incoronata. 

Nel 1460, Bianca Maria Visconti per suggellare la sua fedeltà al marito ha voluto simbolicamente costruire una seconda chiesa esattamente identica a fianco di quella più antica. La nuova chiesa era collegata con quella più antica, formando un’unico edificio.

La storia è piuttosto avvincente, di come l’amore si sviluppi anche a livello architettonico. Due elementi differenti come le  due chiese, ma uguali nell’aspetto, formando ufficialmente una sola chiesa!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su